venerdì 11 novembre 2016

Ciao ROL come stai?


Dice che...
Dovevo/Dovevano stupirti con luci e baldorie
effetti speciali e celebrazioni
invece, prigionieri della nostra quotidiana quotidianità
ci salutiamo in poche righe ma va bene lo stesso
tu lo sai che i sermoni non mi piaccciono.

Sono sempre io, ti presi la manina che neanche camminavi
ancora più piccola dei bimbi ritratti qui sopra
(il tuo primo manifesto)
ma già vispa e promettente

Grazie a questi 5 bravi 'genitori'
(da sinistra Roberto Becchetti Filippo Donini
Luigi Brachelente Gabriele Violini
e Francesco Belardinelli al mixer)
sapevi già suonare e cantare forte
così forte che ti sentivano quasi a Perugia!

Dopo mesi di allenamenti e sperimentazioni
decisero di farti uscire fra le prime "radio libere" italiane.

Era l' 11 novembre 1976,
la storia, la tenerezza e quei tempi puri e folli
sono incancellabili.

Avevo solo 15 anni ma appena chiesero di accudirti come zio
non esitai un istante continuando giorno e notte fino ai tuoi 7 anni
e oggi, grazie a Giuliano Zucchini e Susanna Polidori (con te dal '79)
sei una splendida quarantenne sempre bella e in grande forma.

Ciao ROL, tanti auguri e fai la brava (come sempre) - Gigi

#RadioOndaLibera