martedì 17 maggio 2016

Una "novità assoluta" che gira da 2 anni: gli ART of TREE


Oggi vi ri-segnalo questo gruppo soul indonesiano...gli ART of TREE (questo blog non esisteva 2 anni fa quindi è come fosse la prima recensione) non so quanti saremo in Italia ad apprezzarli e conoscerli ma per me fu una piacevole scoperta.
Sei giovani musicisti: Muhammad Ibnu Rafi (batteria), Felix Tri Kurnia (chitarre), Abram Lembono (tastiere), Dimas (voce solista), Andre Rugebert alias Shotgun Dre (MC ) e Fajar Nugroho (basso).
Sfoggiano con orgoglio un po' snob la loro diversità dai classici gruppi e affermano di essere insieme per condividere una vera missione: "il nostro impegno è differenziarci dalla massa e diffondere un messaggio positivo e di buona energìa attraverso la musica e i testi, la nostra diversità è una ricetta armonico/cacofonica che trascende da nazioni confini e generi musicali "... (Wow) ...
Vi accorgerete presto che si tratta di un album strano, a un certo punto sentirete anche fondere insieme tutti i tipi di suoni e generi possibili, in alcuni momenti c'è anche aria di EW&F... c'è il soul il rap il tribe il jazz il funk il reggae..... 
Comunque i ragazzi di questa band sono realmente convinti e ben motivati, questa specie di missione loro la chiamano "Seed the Sounds of the Global Generation" e il primo lancio della semina è proprio questo nuovo album, l'omonimo 'Art Of Tree'.
Non sarà un ascolto easy o da "hit-radio"... ma, se avete orecchie attente e avventurose sarà una piacevole scoperta anche per voi, un bel viaggio che vi porterà molto lontano...almeno fino a Bali.